Cultura e SocietàFeatured

L’album “New Way” disponibile da oggi negli Stati Uniti

L’album “New Way” (ITI Records /Orchard) di Travel Collective, il collettivo composto dal duo jazz Marco VEezzoso e Alessandro Collina con altri 7 artisti provenienti da tutto il mondo, esce oggi, venerdì 22 marzo, in formato fisico e in digitale anche negli Stati Uniti!

L’album si compone di 9 brani che fanno da ponte tra le diverse origini del collettivo e i mondi musicali che spaziano dal jazz alla musica classica, passando per la world music, fino a giungere al pop, per creare un senso profondo di collettività e unione tra Paesi diversi.

Il progetto desidera promuovere la comprensione, l’apertura mentale e l’unità tra le persone provenienti da contesti culturali diversi, sottolineando come la musica possa agire come linguaggio universale che collega le persone in tutto il mondo.

«La scelta di un collettivo per questo nostro nuovo disco deriva dalla necessità di esplorare nuovi mondi sonori. Dopo il nostro vecchio album “Travel” le composizioni si sono ancor più arricchite di atmosfere esotiche e non solo – dichiarano Marco Vezzoso e Alessandro Collina – Tanti ricordi, immagini, luoghi, persone incontrate riaffiorano nelle melodie della tromba e nelle armonie del pianoforte».

Ogni brano dell’album ha il nome di una città della quale desidera raccontare una storia, incorporandone gli elementi musicali e i suoi ritmi, lo stesso titolo dell’album, “New Way”, suggerisce un senso di movimento e scoperta, invitando l’ascoltatore a intraprendere un viaggio musicale attraverso i suoni e le storie dei diversi paesi e generi rappresentati.

Questa la tracklist di “New Way”: “Rain In Seoul”, “M. Kerpatenko”, “Kyoto Flowers”, “No Black Tie In Kuala Lumpur”, “Dubai’s Moon”, “Paris En TGV”, “Osaka Bridge”, “Nice Nissa” e “Hangin’Out In Sanya”.

È online il video di “Kyoto Flowers”, realizzato in occasione del concerto dello scorso novembre presso il prestigioso jazz club Sunset Sunside di PARIGI. Sul palco, oltre il trombettista Marco Vezzoso e il pianista Alessandro Collina, Andrea Marchesini (batteria), Leo Chazallet (basso) e Nazim Kri (chitarra) hanno incantato il pubblico francese unendo la loro creatività e abilità tecnica. Video disponibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=2cf5iCox4UQ .

“M. Kerpatenko” è l’unico brano contenuto in “New Way” cantato da Cecilia Barra. La voce dei Fool Arcana (duo vincitore del Jam The Future) interpreta un toccante testo dedicato al direttore d’orchestra ucraino della Filarmonica di Kherson Yuriy Kerpatenko, ucciso dall’esercito russo nella sua abitazione per essersi rifiutato di esibirsi in un concerto organizzato dalle forze di occupazione.

Travel Collective è un mosaico culturale e musicale composto, oltre che da Marco Vezzoso (tromba) e Alessandro Collina (pianoforte), da Andrea Marchesini (percussioni), Dominique Di Piazza (basso) e Neyveli S. Radhakrishna (violino), tre artisti con i quali il duo ha già collaborato in passato, a cui si aggiungono Kevin Saura (chitarra), Khaled Ben Yahia (ud), Praveen Narayan (tabla) e Cecilia Barra (voce).

Dal loro primo incontro musicale nel 2014, il duo formato dal trombettista piemontese Marco Vezzoso (che dal 2012 vive e insegna oltralpe presso il Conservatorio Nazionale di Nizza) e il pianista jazz ligure Alessandro Collina ha percorso molta strada conquistando fin da subito il Sol Levante.

Marco Vezzoso e Alessandro Collina hanno all’attivo 6 album, numerosi concerti tra Francia e Italia e diversi tour internazionali. Nel 2015 il primo tour in Giappone, il cui live ad Osaka è stato registrato e pubblicato dall’etichetta giapponese DaVinci. Nel 2017, un lungo tour estivo li porta ad esibirsi in Cambogia, Indonesia e nuovamente in Giappone, con un concerto di chiusura a Tokyo. Negli anni a seguire girano live Indonesia, Malesia, Repubblica Ceca (2018), Norvegia e Cina, dove hanno rappresentato l’Italia al primo Festival Europeo del Jazz a Canton (2019) e Turchia (2020).

Nel 2020 pubblicano “Italian Spirit”, un disco che celebra il loro sodalizio artistico cominciato in Giappone e arrivato fino in Cina passando per Cambogia, Indonesia e Malesia. L’album racchiude 11 tra le più belle canzoni degli ultimi 30 anni del secolo scorso, rivisitate in chiave acustica.

Il duo, insieme al percussionista Andrea Marchesini, ha presentato il disco dal vivo in collegamento streaming per il pubblico di Tokyo. Sulla scia del successo ottenuto dal live, il 9 luglio la ITI Records (casa discografica di Tampa – USA) ha pubblicato per il mercato degli Stati Uniti e Giappone “Italian Spirit Live in Japan”. A ottobre 2021 è uscito “Travel”, un album simbolo di una commistione di tradizioni, generi ed esperienze musicali e artistiche, realizzato in collaborazione con il celebre percussionista Trilok Gurtu, padre della world music, e Dominique Di Piazza, uno dei migliori bassisti al mondo.

Dall’11 marzo l’album è disponibile in formato fisico e in digitale anche negli Stati Uniti dove è entrato nella Jazz Week Charts (la classifica delle stazioni radio specializzate negli USA) alla posizione 81 e in Francia la stazione radiofonica FIP (France Inter Paris) lo ha eletto “Album jazz della settimana” permettendogli l’inserimento all’interno della playlist ufficiale della compagnia aerea francese AIR FRANCE. Inoltre a gennaio 2022, il canale tv francese dedicato alla musica Mezzo ha eletto “Travel” album del mese.

Nel 2022 Marco Vezzoso e Alessandro Collina, con il percussionista Andrea Marchesini, hanno pubblicato l’album “Kind of Vasco”, un doppio album contenente alcuni dei brani più famosi di Vasco Rossi rivisitati in chiave jazz. L’idea del progetto è nata dopo il successo della versione strumentale di “Sally”, dall’album “Italian Spirit”, che ha ricevuto l’apprezzamento dello stesso Vasco, il quale sul proprio canale Instagram ha condiviso diversi post dedicati al progetto “Kind of Vasco”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio